visite

Tot. visite contenuti : 163141

Psicologa Psicoterapeuta Francesca Mulas

 

 

Benvenuti nel sito della Dottoressa Francesca Maria Grazia Mulas, da questo sito potrai ricevere varie informazioni accessibili dal menù superiore.




"Si può capire un bambino che ha paura del buio

La vera tragedia della vita è quando gli adulti hanno paura della luce"

-Platone-

 

Mens sana

Da dove vengono i pensieri?

In realtà nessuno lo sa.

Quando pensiamo usiamo (forse) la testa; attraverso vari strumenti (eeg, tac, rm) si registrano ed evidenziano l'attività elettrica del cervello, la sua frequenza, le aree cerebrali che si attivano a seconda degli impulsi, delle emozioni o degli stimoli visivi, uditivi o cinestesici.

Ma tutte queste sofisticazioni tecnologiche, utili per diagnosi di patologie,non dicono niente sulla provenienza ed origine dei pensieri.

Se è vero che quando pensiamo i neuroni formano delle sinapsi, nulla dimostra la causa dell'insorgenza delle sinapsi stesse.

Forse che i pensieri nascono prima e solo successivamente, sia pure di un millesimo di secondo, gli stessi pensieri attivano determinati neuroni?

Oppure sono degli stimoli esterni o interni all'organismo stesso che attivano determinate vie neuronali che ci fanno sorgere pensieri, ricordi, immagini ecc?

Viviamo immersi in vasti e potenti campi elettromagnetici, sottoposti continuamente a impulsi di wifi, antenne, segnali digitali, ponti radio che attraversano il nostro corpo continuamente: dove vanno a finire tutti questi impulsi che attraversano il nostro corpo? Questi stessi impulsi potrebbero influenzare la nostra attività cerebrale, di conseguenza non tutti i pensieri che ci balenano in testa sono nosri.

Sono convinta che anche l'alimentazione e tutte le sostanza chimiche che entrano nel nostro organismo siano in grado di influenzare la nostra attività cerebrale, per cui pensieri ed emozioni possono essere indotti.

“Mens sana in corpore sano” dicevano gli antichi Romani, frase nota a tutti ma generalmente interpretata come un'esortazione all'attività sportiva.

Ritengo che questo saggio detto significhi molto di più.

Aggiungi commento

E' severamente vietato utilizzare un linguaggio scurrile, bestemmie e/o insulti di qualunque genere.

Codice di sicurezza
Aggiorna