visite

Tot. visite contenuti : 163116

Psicologa Psicoterapeuta Francesca Mulas

 

 

Benvenuti nel sito della Dottoressa Francesca Maria Grazia Mulas, da questo sito potrai ricevere varie informazioni accessibili dal menù superiore.




"Si può capire un bambino che ha paura del buio

La vera tragedia della vita è quando gli adulti hanno paura della luce"

-Platone-

 

L'autista

 

Prendere la patente è una delle tappe fondamentali dell'età adulta. Non bisogna sottovalutare quest'obiettivo perchè riuscire a portare la macchina o la moto da soli è davvero una grande autonomia. Il problema è che questa autonomia, spesso, si limita a quella fisica: porto da sola/o il mio corpo.

L'autonomia emotiva non ha dei traguardi così definiti come quella fisica, non è così evidente quando si riesce a “camminare” da soli emotivamente. Anzi collettivamente si scambia per autonomia affettiva l'avere una relazione sentimentale.

Non si capisce che passare dallo stare con i propri genitori a stare con un partner significa saltare una tappa fondamentale nel percorso di crescita. Non si diventa grandi legandosi ad altre persone ma si diventa grandi riuscendo a stare soli.

So bene che c'è molta gente che sta sola e leggendo tirerà un sospiro di sollievo pensando di essere “grande”, ben cresciuta....ma c'è un segnale inequivocabile e fondamentale, anzi un unico (che può essere descritto in molti modi) presupposto che indica il livello di crescita raggiunto dalle persone: riuscire a stare BENE da soli;

essere felici da soli;

essere soddisfatti della propria vita da soli;

non annoiarsi quando si è da soli.

E.....avere tanti amici....

La Piramide di Maslow ( per chi non lo sapesse è lo schema dei bisogni fondamentali dell'uomo) indica chiaramente quanto sia importante il senso di appartenenza, però spesso viene dimenticato che, per sviluppare delle buone relazioni, deve essere matura la relazione con se stessi che, a mio avviso, collocherei nei bisogni di sicurezza.

Nelle varie spiegazioni della Piramide di Maslow si ritrova che i bisogni di sicurezza si riferiscono all'avere una casa, al senso di proprietà, alla stabilità familiare mentre, secondo la mia esperienza, penso che lo stare bene con se stessi sia la maggior sicurezza che un individuo possa raggiungere.

Certamente lo stare bene con se stessi lo si può raggiungere con le precedenti risorse (salute, casa, famiglia, amicizie), ma l'errore che vorrei sottolineare è che la maggior parte delle persone salta il gradino fondamentale dell'imparare a stare BENE da soli prima di iniziare una relazione.

Con stare da soli non intendo isolarsi chiudendosi in un eremo ma passare un periodo senza relazioni intime. Tale periodo avrà una durata variabile da persona a persona sino a quando non si sarà raggiunto il benessere.

Quando si starà bene con se stessi non si avrà nemmeno bisogno di una relazione, solo allora un'eventuale relazione potrà essere soddisfacente perchè si incontreranno due individui nei quali saranno le menti a giudare gli istinti e non viceversa.

Altrimenti, si rischia di giudare un'auto con i doppi comandi con l'istruttore di giuda seduto a fianco, convinti di essere piloti di Formula 1.

Aggiungi commento

E' severamente vietato utilizzare un linguaggio scurrile, bestemmie e/o insulti di qualunque genere.

Codice di sicurezza
Aggiorna