visite

Tot. visite contenuti : 163128

Psicologa Psicoterapeuta Francesca Mulas

 

 

Benvenuti nel sito della Dottoressa Francesca Maria Grazia Mulas, da questo sito potrai ricevere varie informazioni accessibili dal menù superiore.




"Si può capire un bambino che ha paura del buio

La vera tragedia della vita è quando gli adulti hanno paura della luce"

-Platone-

 

Home Cara psicologia

Cara psicologia

Ti ho amata tanto che per poterti studiare ho sfidato il mondo e ancora lo rifarei.

Ripasserei ancora quelle notti insonni, china sui libri senza accorgermi delle ore che passavano perché presa dalla profondità degli argomenti che studiavo. Non sono state fatiche vane perché mi hai ricambiato con tantissime gratificazioni.
Solo che arrivata a questo punto mi sorge un dubbio ed ho paura che forse tutto quello che ho imparato non servirà più a niente: dovrò buttare via tutto?
Quando leggo certe notizie di come sta procedendo la ricerca scientifica mi vengono i brividi e spero tanto che alcune siano solo il frutto  di qualche mente fantasiosa.
Qualche giorno fa ho letto ( ma, per vigliaccheria forse, non ho voluto approfondire) che in Cina si stanno fabbricando uteri artificiali da cui nasceranno nuovi bambini....spero sia una bufala anche se non mi meraviglio più di niente.

Solo che mi chiedo: se la scienza sta procedendo in questa direzione dove arriveremo?
Ho sempre pensato che la scienza dovesse aiutare a migliorare la vita dell'umanità non a sostituirsi a Madre Natura che fa già Divinamente bene il suo compito.

Questi scienziati si vogliono forse sostituire ad Essa?
Ma così facendo diventano solo dei mostri che anziché pensare al bene dell'umanità si arrogano il diritto di creare la vita privandola dell'amore primario.

Quell'amore,che tanto ho studiato per anni e anni, primario e indispensabile, che si forma nel ventre materno; quella relazione indissolubile che nasce nella vita intrauterina fatta di due esseri che condividono la magia della vita che si forma l'una nel corpo dell'altra. Una magia che ho vissuto e che solo una donna può vivere perché Madre Natura ci ha regalato questo dono immenso.

Mi chiedo come fa la maggior parte dell'umanità a non ribellarsi a questo scempio?

Perché anche altri, come me non vedono il paradosso in tutto ciò?

Si dice che l'umanità  sia in eccesso, ci sono decine di migliaia di bambini che muoiono di fame ogni giorno nel mondo e la scienza cosa fa?

Perché non si spendono i soldi della ricerca a sfamare questi bambini già nati anziché inventare macchine per farne nascere dei nuovi?

E ancora mi chiedo: come nasceranno questi nuovi bambini provenienti da una macchina, privati della forma di amore più puro e più bello, l'amore di una madre che mette a disposizione il suo corpo, delle volte rischiando la sua vita stessa,per far nascere il proprio figlio?
Cara psicologia che ti ho studiato per anni e anni, cosa dovrò farmene d'ora in poi di te?

Cosa me ne farò di tutti quegli studi sull'importanza della relazione madre-figlio?

Forse che non ci sarà più la sofferenza di legami malsani perché non ci saranno più legami?
Certo, forse ho capito: diventeremo tutti delle macchine, degli automi, dei robot che non proveranno nessuna emozione. Saremo solo logica e razionalità... forse.
Ma allora dove andrà a finire la creatività che ci rende unici? Dove andranno a finire i sentimenti nobili come l'empatia, la compassione, la gioia, la condivisione?

Il mondo sarà popolato solo da freddi calcolatori?

E tu cara psicologia ti estinguerai?

Forse sono tra gli ultimi superstiti di questa categoria che non ha mai raggiunto lo spazio che si meritava?
Non so come andrà a finire, però continuo a credere che la specie umana è una specie sociale, la razza umana vive di relazioni, di sentimenti e di emozioni che non possono essere sostituite da una macchina e qualora questo dovesse succedere si priverebbe di un'energia talmente potente che si estinguerebbe in breve tempo.
Per cui cara psicologia continuerò a dedicarmi a te e ad amarti con tutta me stessa, certa che quando scomparirai tu dalla faccia della terra scompariremo anche noi, insieme a te.

Commenti  

#2 Francesca Maria Graz 2016-06-27 13:29
Citazione francesco angius:
La creatività è il peggior nemico del buio e dei poteri forti. La lobotizzazione delle menti spegne i sogni e i sentimenti delle nuove generazioni, sempre più inespressive e fredde. È questo , tutto un piano per rendere l'essere umano amorfo e consumatore seriale, incapace di rivoluzioni ed avanzamenti di coscienza. Si spera, tuttavia, che a neutralizzazione avvenuta, i nuovi schemi siano più duttili ed elastici da ogniuno verso tutti. I sentimenti, hanno potere rigenerativo ed infiniti colori ed espressioni, che in questo tempo, sono decisamente intrappolati in regole rigide e prepotenti.


Concordo pienamente! La più potente difesa è quella di continuare a coltivare i sentimenti e la creatività..... e probabilmente le sfide che questa dimensione ci impone non sono altro che un'occasione per imparare a gestire l'enorme potenziale ci cui siamo dotati
Replica
#1 francesco angius 2016-05-25 16:49
La creatività è il peggior nemico del buio e dei poteri forti. La lobotizzazione delle menti spegne i sogni e i sentimenti delle nuove generazioni, sempre più inespressive e fredde. È questo , tutto un piano per rendere l'essere umano amorfo e consumatore seriale, incapace di rivoluzioni ed avanzamenti di coscienza. Si spera, tuttavia, che a neutralizzazion e avvenuta, i nuovi schemi siano più duttili ed elastici da ogniuno verso tutti. I sentimenti, hanno potere rigenerativo ed infiniti colori ed espressioni, che in questo tempo, sono decisamente intrappolati in regole rigide e prepotenti.
Replica

Aggiungi commento

E' severamente vietato utilizzare un linguaggio scurrile, bestemmie e/o insulti di qualunque genere.

Codice di sicurezza
Aggiorna