visite

Tot. visite contenuti : 178602

Psicologa Psicoterapeuta Francesca Mulas

 

 

Benvenuti nel sito della Dottoressa Francesca Maria Grazia Mulas, da questo sito potrai ricevere varie informazioni accessibili dal menù superiore.




"Si può capire un bambino che ha paura del buio

La vera tragedia della vita è quando gli adulti hanno paura della luce"

-Platone-

 

La noia

Il più grande paradosso di questi tempi è la noia. Tantissime persone si lamentano di non aver mai tempo ma quando smettono di correre e hanno dei momenti liberi da impegni si annoiano.

Ecco allora che si cerca di evitare la solitudine sfogliando la rubrica per contattare chiunque sia a disposizione, attraverso il telefono, i social network  o qualsiasi altro mezzo a disposizione.

In realtà la noia è un segnale di allarme che sta ad indicare una cattiva relazione con noi stessi. Chi si annoia non riesce a fare amicizia con se stesso/a e di conseguenza quando si trova da solo/a non sa come utilizzare il tempo a disposizione, quando invece potrebbe essere una bella opportunità per riportare a galla tutti quei pensieri, emozioni o vissuti che, inevitabilmente, durante i giorni lavorativi, siamo costretti a reprimere.

La noia è il segnale antecedente il malessere che ci si porta dentro e che si vuole reprimere, infatti, quando si fa spazio alla noia subito dopo emerge il dolore.

Il dolore fa paura, si cerca di evitarlo ad ogni costo, con la sola conseguenza che, anzichè scomparire si rinforza nell'inconscio e da lì continua ad agire e ad influenzare le nostre scelte con più forza che mai.

Al contrario chi si sente bene con se stesso/a, ricerca volontariamente i momenti di solitudine perchè sa che in quei momenti avviene in lui/lei una rigenerazione. Grazie a quei momenti la nostra psiche può rielaborare i vari vissuti, facendo tesoro degli insegnamenti che ogni esperienza di vita offre.

E' necessario e salutare trovare il tempo per stare con se stessi, evitando di accendere la tv o qualsiasi contatto che distragga dal prendere contatto con se stessi; se all'inizio si prova noia bisogna accoglierla, consapevoli che subito dopo si affaccerà alla nostra consapevolezza un dolore che chiede solo di essere accolto e riconosciuto.

Questo intimo contatto è l'unica via d'accesso alla profondità di noi stessi dove le nostre più grandi risorse attendono per essere portate alla luce.

Non bisogna evitare il dolore: oltre il dolore troviamo la comprensione.

Commenti  

#1 Lesbymn 2019-09-22 13:24
5mg Cialis Canada canadian pharmacy cialis Propecia Sterility
Replica

Aggiungi commento

E' severamente vietato utilizzare un linguaggio scurrile, bestemmie e/o insulti di qualunque genere.

Codice di sicurezza
Aggiorna