visite

Tot. visite contenuti : 163113

Psicologa Psicoterapeuta Francesca Mulas

 

 

Benvenuti nel sito della Dottoressa Francesca Maria Grazia Mulas, da questo sito potrai ricevere varie informazioni accessibili dal menù superiore.




"Si può capire un bambino che ha paura del buio

La vera tragedia della vita è quando gli adulti hanno paura della luce"

-Platone-

 

Home Ogni figlio è figlio unico

Ogni figlio è figlio unico

OGNI FIGLIO E' UN FIGLIO UNICO

Il rapporto che ogni genitore instaura con un figlio è unico e irripetibile.

Le emozioni che suscita un essere umano non possono essere che uniche e irripetibili.

Ogni essere umano è unico e irripetibile.

La relazione dei genitori con ognuno dei propri figli non può essere altrimenti che unica e irripetibile, in quanto la relazione è bidirezionale per cui nemmeno volendo i genitori potrebbero relazionarsi in maniera univoca con figli diversi.

E questo è dovuto ad una serie di fattori di cui il più importante è la personalità del figlio.

In ognuno di noi esiste un primo e un secondo figlio, secondo la descrizione che proprio questa sera ne ha fatto il collega Recalcati nella trasmissione Lessico Famigliare.

Ovviamente tutto quello che scrivo è frutto della mia interpretazione.

I figli hanno due possibiltà:

la prima è quella di seguire le orme del "padre", inteso qui come strada già tracciata dalla famiglia di origine, soddisfare le aspettative dei genitori, rinunciando ai propri desideri;

la seconda è quella di seguire se stessi per aprire nuove strade: l'eresia.

A seconda di ciò che sceglie, il figlio diventa il primo o il secondo figlio secondo la parabola del " Figlio al prodigo".

Tutti noi dovremmo avere la forza per poter essere figli al prodigo, tutti noi dovremmo accettare che i nostri figli siamo figli al prodigo.

La vita è intrinsecamente, intimamente, rigorosamente e assolutamente personale e deve essere vissuta seguendo le aspirazioni del proprio Sè e non i progetti che qualcun altro ha pensato per noi, anche se quest'altro sono i nostri genitori.

La vita è intrinsecamente, intimamente, rigorosamente e assolutamente personale perchè anche la morte è intrinsecamente, intimamente, rigorosamente e assolutamente personale e come nessuno può morire al posto nostro e per noi, neppure il padre o la madre; così nessuno può vivere per noi.

Allora l'augurio migliore è che ognuno di noi possa essere il secondo figlio: eretico, ribelle, indipendente e in sintonia con sè stesso.

Che ognuno di noi possa aprire nuove strade e non seguire le strade tracciate da altri solo per paura di sperimentare la vita.

Perchè chi ha paura di vivere ha paura anche di morire.

 

Aggiungi commento

E' severamente vietato utilizzare un linguaggio scurrile, bestemmie e/o insulti di qualunque genere.

Codice di sicurezza
Aggiorna